Per aiutare le regioni ad applicare politiche di integrazione più coerenti, REGIN si basa su una serie di indicatori di integrazione già esistenti:

  • Gli Indicatori di Integrazione dell’UE “Saragozza” che utilizzano i dati Eurostat per monitorare la situazione dei migranti al fine di migliorare la comparabilità tra gli Stati membri dell’UE. Ci sono tre scopi politici chiave per l’utilizzo degli indicatori di integrazione: comprendere i contesti di integrazione e i risultati dell’integrazione, valutare i risultati delle politiche, e includere l’integrazione nelle politiche generali.
  • Allo stesso modo, l’ Indice delle politiche per l’integrazione dei migranti (MIPEX), precedentemente progettato da due dei partner del progetto CIDOB e MPG, è diventato uno strumento utile che valuta le politiche di integrazione dei migranti in tutti gli Stati membri dell’UE in diverse aree politiche.

Dato che le politiche di integrazione sono state sviluppate a livello regionale, il progetto mira ad adattare il MIPEX alle regioni. Stabilendo se la quota del mandato regionale è abbastanza significativa da giustificare un confronto con l’UE, il progetto mira a esplorare fino a che punto le politiche nazionali abbiano bisogno di un’azione regionale per la loro attuazione e quali sono le politiche regionali fondamentali volte all’integrazione dei migranti.

Questi indicatori politici e di risultato dovrebbero aiutare le autorità regionali a sostenere l’elaborazione di politiche basate su dati concreti sull’integrazione e l’inclusione dei migranti.